Il secondo ritiro di Shugendō

KITAMURA RYŪ

Siamo lieti di annunciare il secondo ritiro di Shugendō. 

Si svolgerà dal 14 al 16 ottobre 2022 a Tirana, Albania.

 

Il ritiro di 3 giorni (circa 6 ore di pratica al giorno) è adatto sia a principianti assoluti che a studenti avanzati. 

 

Tre giorni di ritiro spirituale per immergersi  totalmente nella pratica delle dottrine del Kitamura Ryū, lontani dalle interferenze della vita quotidiana per ripristinare il potere e la forza del proprio io. 

 

 

 

 Dottrine ascetiche patrimonio del Kitamura Ryū

Lo Shugendō è una pratica religiosa frutto della fusione di elementi provenienti da diverse religioni, ideologie e filosofie, tra le quali lo Shintoismo e il Buddismo esoterico. Il nome può essere tradotto come la via che porta ad acquisire poteri spirituali. Pur essendo incerte, le origini possono attribuirsi all’antico culto giapponese della montagna, che da sempre è stata luogo sacro, dimora di divinità e spiriti. Eremiti, asceti e sciamani si ritiravano in solitudine nelle montagne sacre, sviluppando poteri sovrannaturali grazie alle metodologie di meditazione e ai rituali da essi praticati. 

 

Lo shugendō si sviluppò con forza, raggiungendo il suo apice e massimo splendore durante il periodo Kamakura (1185-1333). Ciascun gruppo, setta o scuola aveva creato le proprie pratiche religiose e meditative. I praticanti, chiamati Yamabushi o Shugenja, acquisirono prestigio e potere, esercitavano le loro funzioni di guaritori, consulenti ed esorcisti presso i villaggi, offrendo un importantissimo supporto alla comunità.

 

Dopo la restaurazione Meiji (1868) lo shugendō fu vietato e bandito, in quanto il nuovo Governo, volendo reintrodurre lo shintoismo come religione di Stato, ordinò che vi fosse una separazione netta tra gli elementi shintoisti da quelli buddisti, ne derivò l’abolizione dello Shinbutsu-Shūgō (il sincretismo) e di conseguenza lo Shugendō, che conteneva una mescolanza tra le religioni. 

 

Gli shugenja mantennero uno status di profonda segretezza fino al periodo Taishō (1912-1926), quando finalmente l’imperatore riaccettò lo shugendō.

 

Lo Shugenja (o yamabushi) è un connubio nato da una relazione simbiotica tra l’uomo, la montagna e il sacerdozio. 

 

Lo Shugendō viene insegnato in due modi differenti, uno privo delle pratiche religiose che permette a chiunque di accedervi, qualsiasi sia il suo credo; L’altro modo comprende anche tali insegnamenti religiosi per quella parte di persone interessate a una pratica più profonda. 

 

In occidente insegnamo prevalentemente il metodo privo di pratiche religiose, proprio per evitare di creare un contrasto nella mente del praticante, lasciandolo libero di godere degli innumerevoli benefici derivanti dalla pratica delle nostre dottrine, ma mantenendo stabile il proprio credo religioso.

 

 

La felicità, la serenità, la ricchezza e l'abbondanza non sono lussi riservati a pochi fortunati, ma possono essere conquistati da tutti coloro che riescono a interpretare, comprendere e modellare il proprio io mentale, fisico e spirituale.

 

I nostri percorsi di riprogrammazione e potenziamento mentale sono frutto di  metodi sperimentati e si fondano sulla rigorosa applicazione di tecniche elaborate nel corso di secoli. Attraverso la pratica di antiche dottrine giapponesi, facili da apprendere e facilmente applicabili ad ogni contesto del quotidiano, ti insegniamo a migliorare la tua vita.

 

Grazie all'impiego di speciali Mantra, Mudra e Sutra, ti aiuteremo a raggiungere un equilibrio armonico, a riprogrammare il subconscio e trasformare in meglio la tua vita. 

 

 

Ti mostreremo come piccole cose come una "semplice" foglia di albero possano migliorare la tua vita, per sempre. 

 

 

 

 

 

Requisiti obbligatori:

 

 

1) Propria uniforme completa per la pratica dello shugendo (possono indossarla/acquistarla solo coloro che hanno superato il primo ritiro intensivo di 6 giorni). In alternativa accettiamo una uniforme bianca completa da karate/judo (priva di distintivi, disegni o scritte). Durante i ritiri che si terranno in Albania e in Giappone sarà possibile noleggiare l'abbigliamento, che dovrà essere restituito alla fine dell'evento.

 

2) Proprio/i cuscino/i sul/i quale/i sedersi durante la meditazione e lo studio.

3) Zainetto (meglio se di colore bianco e senza scritte) - Uno piccolo verrà fornito da noi.

4) Asciugamano da viso (per escursione in montagna).

5) Fazzoletto di colore bianco per la testa - Ne forniremo uno insieme al resto dell'abbigliamento

6) Bastone lunghezza compresa tra 120 e 180 cm (Bō oppure Jō) - Lo forniremo noi

6) Autocertificazione "stato di buona salute psico-fisica".

 

 

 

Costo di partecipazione: € 420  scontato del 30% (il prezzo ufficiale era di € 600)

 

Cosa include:  partecipazione al ritiro di 3 giorni, certificato di partecipazione. 

Cosa non include:  vitto, alloggio, abbigliamento, trasporto per raggiungere la località di svolgimento del ritiro, tutto quello non specificatamente descritto nella voce "cosa include". 

 

 

Costo di vitto e alloggio 

 

Alloggio in camera singola Hotel 4*:  € 45 a notte (include la colazione)

Alloggio in camera doppia condivisa con un altro studente Hotel 4*:  €30 (include la colazione)

Costo pranzo al sacco:  € 5 / € 9 (dipende dal pasto scelto)

Costo cena:  € 10 / € 16 (dipende dal pasto scelto)

Noleggio abbigliamento per la pratica (80€)

Logistica:

 

 

Giorno 13 ottobre 2022

Forniamo trasnfer da/per aeroporto a Hotel, su richiesta

Accoglienza e sistemazione in alloggio

Cerimonia di benvenuto

Consegna del pacco di benvenuto

Cena di gruppo

 

Giorno 14 ottobre 2022

Colazione 

Cerimonia di apertura del ritiro

Didattica introduttiva al Kitamura Ryū e all'etichetta

Studio di mantra, mudra e sutra. Meditazione profonda, attiva e dinamica.

Studio dei Mandala. Percorso di rafforzamento mentale e spirituale.

 

Preparazione ai rituali del giorno 2 e del giorno 3.

Pausa pranzo

Ripresa lavori, pratica delle discipline

Fine pratica

Cena

 

Giorno 15 ottobre 2022

Colazione in albergo

Pratica delle discipline 

Intera giornata di pellegrinaggio presso un'area di montagna o di mare.

 

Esperienza completa di morte e rinascita spirituale.

Rituale di purificazione con abluzioni in acqua gelida e prove di resistenza.

Pausa pranzo

Ripresa lavori

Fine sessione

Cena

 

Giorno 16 ottobre 2022

Colazione in albergo

Transfer all'area di pratica

Pratica delle discipline 

Rituale Misogi Shugyō

Pausa pranzo al sacco

Ripresa lavori

Rituale Goma Taki (rituale del fuoco)

Fine pratica

Cerimonia di consegna dei certificati

 

Chiusura lavori

Rientro in albergo

Cena

 

 

Giorno 17 ottobre 2022

Colazione in albergo

Transfer per l'aeroporto (15€ taxi per una sola persona / € 7,50 a testa se condiviso con un'altra persona)

 

 

 

 

 

Procedura di Iscrizione (posti limitati):

  

I posti sono limitati, per assicurare il vostro dovrete iscrivervi il prima possibile. I posti verranno assegnati in base alla data di iscrizione.  

 

Per iscrivervi basterà effettuare il pagamento, scaricare il file pdf che riceverete via email e compilare il modulo di iscrizione online accedendo al link che troverete nel file.

 

 



KITAMURA  BUJUTSU  KAI

Nasce nel 1992 in Italia ad opera di Manrico Erriu, capo scuola, fondatore e presidente.  

 

Il Kitamura Bujutsu Kai (KBK) è un ente non governativo e indipendente, una scuola tradizionale di Bujutsu improntata sul concetto più profondo di Clan guerriero. Per questo motivo gestito attraverso il rispetto assoluto di regole insindacabili e rituali antichi. 

 

Facente parte della Watanabe & Kitamura Foundation, il KBK è nato con lo scopo di divulgare parte delle discipline guerriere del clan giapponese Kitamura. 

 

L’addestramento al bujutsu (l’arte della guerra) si fonde insieme alle pratiche ascetiche monastiche. La principale materia studiata, in termini di combattimento armato, è il kenjutsu (l’arte della scherma con la spada giapponese) e tutte le sue componenti. Rappresenta l’essenza delle arti di combattimento e fa da collante a tutte le altre, unisce lo iai-jutsu, il battō-jutsu, lo iaidō e le pratiche del kendō

 

La spada giapponese (incluse le lame di varia lunghezza), viene contrapposta ad altre armi tradizionali, quali lance (yari), alabarde (naginata), bastoni di varia lunghezza e armi miste. 

 

Lo shugendō è parte delle nostre dottrine. Si tratta di una pratica frutto di una fusione di elementi provenienti da diverse religioni, ideologie e filosofie. Il nome può essere tradotto come la via che porta ad acquisire poteri spirituali e soprannaturali. 

 

Le dottrine uniscono discipline pratiche di combattimento armato e disarmato con quelle spirituali, che grazie alla celebrazione di vari rituali, e all’uso di shingon, formule recitative di potere (mantrā in sanscrito), di inzō, gesti delle mani (mūdra in sanscrito), di sūtra, preghiere mistiche e di vari strumenti rituali (spesso oggetti antichi, solitamente lame, bastoni e vari elementi) permettono al praticante di sviluppare doti particolari.

 

L'ente divide i suoi membri in tre tipologie: interni praticantiesterni praticanti e sostenitori.

 

I membri praticanti accedono alla pratica delle attività primarie (Bujutsu e "Shugendō"), accedono a sconti e agevolazioni, oltre a sessioni tematiche riservate; i membri esterni praticanti accedono solo ad alcune delle attività; i membri sostenitori  contribuiscono allo sviluppo dell’ente attraverso donazioni, lasciti o altri tipi di supporto.

 

Unisciti al Kitamura Bujutsu Kai per vivere un'esperienza totalizzante, energizzante e coinvolgente.

 

Organizziamo seminari e gruppi di studio in tutto il mondo. Se sei interessato ad organizzare nella tua zona, contattaci al seguente recapito: staff@manricoerriu.com

 


INFORMAZIONI   |   COLLABORAZIONI

Forniamo corsi e seminari per lo sviluppo del potenziale umano, attraverso lo studio di una parte delle antiche dottrine custodite dal Kitamura Ryū. Queste pratiche includono sistemi di meditazione attiva e profonda mediante l'uso di mudra, mantra, sutra,  mandala, rituali e ritiri ascetici. Il sistema si applica a ogni settore, campo, genere o categoria. 

Per informazioni e collaborazioni contattare: staff@manricoerriu.com

 

o compilare il seguente modulo di iscrizione:

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti

Seguici su:


Condividi su:

© 2019 Manrico Erriu