Lezione Introduttiva

Il Kitamura Ryū e il Kitamura Bujutsu Kai

 

Il Kitamura Bujutsu Kai (KBK) è un ente non governativo e indipendente, una scuola tradizionale di Bujutsu improntata sul concetto più profondo di Clan guerriero. Per questo motivo gestito attraverso il rispetto assoluto di regole insindacabili e rituali antichi. 

 

Facente parte della Watanabe & Kitamura Foundation, il KBK è nato con lo scopo di divulgare parte delle discipline guerriere del clan giapponese Kitamura. 

 

L’addestramento al bujutsu (l’arte della guerra) si fonde insieme alle pratiche ascetiche monastiche. La principale materia studiata, in termini di combattimento armato, è il kenjutsu (l’arte della scherma con la spada giapponese) e tutte le sue componenti. Rappresenta l’essenza delle arti di combattimento e fa da collante a tutte le altre, unisce lo iai-jutsu, il batto-jutsu, lo iaidō e le pratiche del kendō

 

La spada giapponese (incluse le lame di varia lunghezza), viene contrapposta ad altre armi tradizionali, quali lance (yari), alabarde (naginata), bastoni di varia lunghezza e armi miste. 

 

Lo shugendō è parte delle nostre dottrine. Si tratta di una pratica frutto di una fusione di elementi provenienti da diverse religioni, ideologie e filosofie. Il nome può essere tradotto come la via che porta ad acquisire poteri spirituali e soprannaturali. 

 

Le dottrine uniscono discipline pratiche di combattimento armato e disarmato con quelle spirituali, che grazie alla celebrazione di vari rituali, e all’uso di shingon, formule recitative di potere (mantrā in sanscrito), di inzō, gesti delle mani (mūdra in sanscrito), di sūtra, preghiere mistiche e di vari strumenti rituali (spesso oggetti antichi, solitamente lame, bastoni e vari elementi) permettono al praticante di sviluppare doti particolari.

 

L'ente divide i suoi membri in tre tipologie: interni praticantiesterni praticanti e sostenitori.

 

I membri praticanti accedono alla pratica delle attività primarie (Bujutsu e "Shugendō"), accedono a sconti e agevolazioni, oltre a sessioni tematiche riservate; i membri esterni praticanti accedono solo ad alcune delle attività; i membri sostenitori  contribuiscono allo sviluppo dell’ente attraverso donazioni, lasciti o altri tipi di supporto.

Cosa include la Lezione 1

 

 

- Nozioni introduttive:

 

Kitamura Ryū e Kitamura Bujutsu Kai;

L’etichetta comportamentale nel dojo;

 

- Due libri autobiografici in formato e-book

 

Libro 1:

Nel dubbio uccidi. L'arte dell'inganno. Autobiografia di uno stratega

(autobiografia del presidente della Kitamura Bujutsu Kai)

 

Libro 2:

Shugendō. I poteri mistici dei Kitamura. Morire umani, rinascere Shugenja, immortali.


Seguici su:


Condividi su:

© 2019 Manrico Erriu